Blog

Percorsi enogastronomici: un weekend in Sicilia orientale

Da Catania a Taormina

Sono appena atterrato a Catania (previsti 9 milioni di passeggeri nel 2017! Trovare un volo non è un problema), ritiro l’auto e comincio il mio percorso enogastronomico in queste bellissime terre.

Prima tappa un classico: Taormina.

teatro romano di Taormina

E’ pomeriggio cosa si potrebbe gustare? Mi fermo velocemente davanti un negozietto…e rimango quasi stordito dall’abbondanza della loro offerta: pistacchio di Bronte, capperi e cucunci di Pantelleria, pomodori di Pachino, cioccolato di Modica…potrei già tornare a Trieste! Comunque è caldo e quindi un bel gelato ricoperto di cioccolato e pistacchio fresco! Credo che il pistacchio mi seguirà per tutto il fine settimana.

negozio tipico a Taormina

La cena in una grotta

Finalmente a cena. Il mio itinerario siciliano prevede un’interessante esperienza al ristorante La Grotta a Santa Maria La Scala: entri, sembra una pescheria ma sei in una grotta, scegli il pesce, lo pesano, ti chiedono come lo vuoi cucinare e poi puoi andare a sederti in riva al mare. Yes! Dopo a piedi a mangiare una fantastica granita per digerire mentre guardo in lontananza una imponente montagna che riesce ad emergere anche nel buio: è l’Etna! Domani si va proprio lì.

A spasso sull’Etna

È mattina, partiamo alla scoperta del vulcano. Tutto facile: parcheggio, biglietti e si sale. Non possiamo però salire fino alla sommità causa recenti eruzioni. Non sono contento e invece…gita indescrivibile e emozioni indimenticabili che ti rimangono nell’anima. Sei a stretto contatto con la forza e la bellezza della natura.

Etna in fiore

Non vorrei andare più via, continuo a scattare foto e la guida ci intrattiene con tante storie interessanti. Sulla via del ritorno simpatico incontro del terzo tipo! Questa sera a letto presto.

capre etna

Sapori di Sicilia: granita a colazione

È mattina chiamo Sebastiano per andare con la sua barca a remi a fare un bagno ai Faraglioni di Aci Trezza! Prima però colazione! Cornetto e caffè? Vuol dire che non sai cosa ti aspetta!

Eccola la mia colazione: granita di gelsi con panna sotto e sopra e focaccia dolce con gelato di pistacchio. Ho viaggiato molto ma non ricordo di aver gustato mai una simile colazione!!! Adesso posso andare da Sebastiano e completare la mia giornata prima del volo di rientro con qualche tuffo spettacolare (per le mie ambizioni!).