Blog

puglia enogastronomica

Percorsi enogastronomici: alla scoperta della cucina pugliese

Una granita a Polignano a Mare

Atterrato a Bari (4 milioni di passeggeri, il volo si trova!!). Prendo la macchina e mi dirigo subito a Polignano a Mare. Ho un programma molto intenso alla scoperta della cucina pugliese…Prima di tutto per riprendermi ordino una sana granita al caffè, dissetante e energizzante, e poi via per un bel tuffo! Attenzione che bisogna essere piuttosto bravi visto che Polignano è una tappa del Red Bull Cliff Diving.

Granita al caffe coffee granita

Aperitivo in grotta, seguito da pesce freschissimo a cena

Polignano a mare Puglia

Adesso sono pronto per un ottimo aperitivo in riva al mare servito presso l’Hotel Grotta Palazzese. Non credo esistano molti posti al mondo che possano offrire un contesto naturale di simile bellezza. Che stress è già ora di cena. Se riuscite ad allontanavi dall’Hotel dirigetevi velocemente (previa prenotazione) da www.tuccino.it, per una totale immersione in una cena a base di pesce praticamente unica. Posso dirvi che vengono dall’estero solo per cenare da loro. Del resto se hai i pescherecci di proprietà offrire pesce freschissimo non è un problema! Vado a dormire e la mattina cerco di ripetere (ovvero meglio non provarci) l’esperienza di un risveglio in forte accelerazione! Guardate il video girato a Polignano a Mare.

Secondo giorno alla scoperta di mandorleti e campi di grano

Parto in direzione Castel del Monte passando per i campi di grano dell’Agricola del Sole (località Mariotto, Bari) che ci fornisce le appetitose Chianchette. Non contento visito anche i mandorleti di Donna Francesca (località Toritto, Bari) per poter gustare le mandorle sia in versione salata che dolce .

Tra l’altro se venite da queste parti all’inizio di primavera potreste provare emozioni simili a quelle che si possono avere in Giappone con la fioritura dei ciliegi.

Mandorlo in fiore

Finalmente arrivo a Castel del Monte per immergermi nella storia medioevale in questa antica fortezza del XIII secolo oggi Patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO. Se le chianchette e le mandorle sono riuscite a soddisfare le mie esigenze di pranzo ora è tempo di cena e bastano pochi metri per cenare alla Taverna Sforza “protetto” dalla fortezza sovrastante. Un consiglio? La macedonia di frutta servita all’interno di una anguria con il liquore di San Marzano.

Castel del Monte Puglia